gallery/batt-aviamento
gallery/batt-stazionarie
gallery/batt-traz-leggera

AVVIAMENTO

STAZIONARIE

TRAZIONE 

CERCHIAMO SEMPRE DI AIUTARE I NOSTRI CLIENTI PRESENTI E FUTURI.

INVIA LE TUE RICHIESTE A: tecnico@nbabatterie.it oppure consulta le nostre FAQ:

1. Ho caricato la batteria, ma due celle presentano densità più bassa rispetto alle altre e tensione inferiore a 12 volt, cosa significa?

Può essere che la batteria ha due elementi in corto-circuito o due celle interrotte.

 

2. Durante il normale utilizzo della batteria, il livello dell'elettrolito si è abbassato, cosa devo aggiungere?

Si deve aggiungere solo acqua distillata.

 

3. Ho controllato la batteria e ho notato colore dell'acido molto scuro (quasi nero) in tutte le celle, inoltre la densità non è omogenea e la tensione è anomala: qual è il problema?

E' molto probabile che la batteria è stata sovraccaricata o è esausta. 

 

4. Ho caricato una batteria, poi ho effettuo una prova di scarica a corrente elevata mediante strumenti per verificarne o meno la difettosità. Ho notato che la tensione scende rapidamente sotto i 10 volt e vi è una vistosa ebollizione in una cella, cosa significa?

L'elemento è in corto-circuito.

 

5. Ho caricato una batteria, poi effettuo una prova di scarica a corrente elevata mediante strumenti per verificarne o meno la difettosità. Ho notato che la tensione scende e si nota un'ebollizione uniforme, cosa significa?

La batteria non è difettosa, ma è solfatata.

1. Quando devo rabboccare la batteria?

La batteria si rabbocca solo ed esclusivamente alla fine della carica. E' bene ripristinare il livello fino al massimo in modo da ridurre la frequenza dei rabbocchi. Si consiglia di controllare periodicamente il livello per evitare che la concentrazione dell'elettrolito raggiunga valori troppo elevati.

 

2. Si può lasciare la batteria inutilizzata per un lungo periodo di tempo?

Si, l'importante è che periodicamente se ne verifichi lo stato di carica (circa una volta al mese) ed, eventualmente, effettuare un ciclo di carica. Si raccomanda di non lasciare mai la batteria completamente scarica perché si possono incontrare difficolta di ricarica a causa di solfatazione delle placche.

1. Quando devo rabboccare la batteria?

La batteria si rabbocca solo ed esclusivamente alla fine della carica. 

 

2. Si può lasciare la batteria inutilizzata per un lungo periodo di tempo?

Si, l'importante è che periodicamente se ne verifichi lo stato di carica (circa una volta al mese) ed, eventualmente, effettuare un ciclo di carica. Si raccomanda di non lasciare mai la batteria completamente scarica perché si possono incontrare difficolta di ricarica a causa di solfatazione delle placche.

 

3. Spesso carico la batteria per un'ora durante "la pausa del pranzo", ma non lo so se in quel modo non danneggio la batteria?

Questo modo di carica ("carica di biberonaggio") puo abbreviare la vita della batteria. Si consiglia di procurarsi una seconda batteria da intercambiare.

 

4. Quanto tempo ci vuole per ricaricare una batteria?

La durata della ricarica è variabile e dipende dai seguenti principali fattori:
 - livello di carica residuo
 - metodo di carica (corrente a curva di carica)
 - temperatura

FAQ